DUO-TEST

L’elevata frequenza relativa di anomalie cromosomiche nella popolazione neonatale e la perdurante difficoltà a ridurne la morbilità, hanno stimolato la ricerca di nuove procedure non invasive di screening prenatale in gravidanza. 

Da circa un decennio è disponibile un test di screening che integra la valutazione ecografia della translucenza nucale con il dosaggio di due analiti biochimici dal sangue materno (PAPP-A e BHCG)per individuare le gravidanze ad aumentato rischio genetico, da indirizzare alla diagnosi prenatale invasiva(Villocentesi,Amniocentesi) per l’analisi dell’assetto cromosomico fetale.
La robustezza clinica del test (sensitività del 90% ed elevato potere predittivo negativo) è stata confermata da trias clinici prospettici effettuati in tutto il mondo.

 

Tra i primi in Italia L’IRG ha avviato questa politica di screening in conformità alle linee guida di importanti società scientifiche nazionali ed internazionali.
I risultati epidemiologici dell’applicazione del test nella realtà napoletana sono stati presentati dall’IRG al Congresso Mondiale di Medicina Fetale di Sorrento nel 2008.

 

Campione biologico per lo screening delle cromosomopatie fetali:  Siero materno

Epoca gestazionale idonea: 
11settimane+0 giorni fino a 13 settimane+6 giorni

 

First trimester combined screening of fetal chromosomal abnormalities in a low risk population (Valerio D.)

Clicca sull'icona dell'allegato PDF per care e consultare le slide  

First trimester combined screening of fetal chromosomal abnormalities in a low risk population (Valerio D.)

PARTNERSHIP
Schermata 2020-09-26 alle 20.19.54.png
contatti